Home » CRITICA » Enzo Papa

Enzo Papa

Enzo Papa - Ferrari Renata
.
 
“L’Artista ha da sempre mutuato l’interesse per la figura maschile e femminile, ponendo l’attenzione al disegno ed alla composizione che cura con zelo quasi accademico, pur conferendo ai soggetti i caratteri personali della sua individualità, massimamente nell’incidenza della luce, quasi sempre radente o laterale, onde ottenere non solo effetti plastici di modellazione costruttiva scultorea , ma anche suggestioni e atmosfere soavi e misteriose.” 
 
 

“Il plasticismo accentuato dei nudi cede la prorompente sensualità dell’incarnato ad un’atmosfera di lirismo, a volte anche melanconico e commovente, come se l’Artista volesse rammentare agli spettatori che la bellezza e le grazie fisiche sono un aspetto breve e caduco dell’esistenza e che solo l’anima in esse contenuta è il magnifico valore che si proietta nell’armonia e nella perfezione dei corpi : una lezione di etica ed estetica mai sufficientemente ripetuta e compresa”. ( Dott. Enzo Papa- giornalista e critico d’arte)